Disinfestazione Chironomidi

Disinfestazione Chironomidi

 

Come ridurre i Chironomidi

La tecnica migliore per ridurre le grandi colonie di Chironomidae è il processo di riequilibrio ambientale.
Il riequilibrio ambientale consiste nel ridurre l’apporto di sostanza organica nei luoghi con presenza di acqua stagnante per impedire l’insediamento di questo genere di insetti e dei loro predatori come pesci, uccelli e pipistrelli.
Le larve di Chironomidi vengono combattute con trattamenti biologici a base di Bacillus thuringienis var. israeliensis.

Chironomidae

Prevenzione

Per ridurre la presenza dei Chironomidi, specialmente durante le serate estive, si può ricorrere all’utilizzo di postazioni luminose a luce bianca su supporti di reti in materiale sintetico.
I Chironomidi vengono attratti dalla luce e si posano sulla rete dove trascorreranno le ore notturne; si può anche optare per l’aggiunta di insetticidi liquidi a base di piretroidi direttamente sulla rete per consentire un abbattimento assicurato degli insetti.

 

Luoghi pubblici:
Nei luoghi pubblici come ad esempio i campeggi, i de hors dei ristoranti e degli alberghi la presenza di questo insetto infestante è elevata, specialmente nei pressi di ambienti umidi come laghi o corsi d’acqua, provocando disagi a clienti e proprietari dell’attività.

 

Come comportarsi?

Oltre alle dritte scritte in precedente, è consigliato predisporre dei sistemi di diversione luminosa appositi per i Chironomidi, ad una distanza di circa 50 metri dai luoghi di intrattenimento serale.
I Chironomidi sono infatti fortemente attratti da luoghi ad alta intensità luminosa a luce bianca.

Contattaci
Caricamento in corso ...