Controllo degli Psichidi

Il controllo degli Psichidi


Descrizione

Questi unici, e distruttivi bruchi, si possono più frequentemente incontrare nella parte orientale degli Stati Uniti, dal New England al Nebraska e a sud fino al Texas.

Lo forma più comunemente conosciuta di questo parassita è lo stadio di "bag" (bozzolo). Durante questa fase l'insetto è in uno stato larvale.

Il bozzolo ha una forma affusolata, fatto di seta e reso mimetico da piccoli pezzi di corteccia, foglie e altri elementi presenti sulla pianta in cui si trova. Le dimensioni di un bozzolo possono variare in lunghezza da i 2 centimetri e mezzo ai 5.

La larva può essere di una qualsiasi sfumatura dal color crema al marrone; spesso presenta delle macchie nere. I maschi, quando raggiungono la forma adulta, somigliano a delle api con il corpo ricoperto di peluria e con le ali trasparenti. Le femmine rimangono nello stato larvale e non emergono dal bozzolo, rimanendo anche senza ali.

La larva tirerà fuori dal bozzolo la testa e le zampe anteriori per nutrirsi e per iniziare a muoversi; se disturbata, rientra nel bozzolo tenendo saldamente chiusa l'apertura. Le larve mature, in genere, attendono la metamorfosi sulla stessa pianta che ha ospitato la loro "gestazione", ma in alcuni casi possono trascinare il loro bozzolo altrove e raggiungere nel nuovo luogo lo stadio finale.

Ciclo vitale

Nella maggior parte degli stati c'è una sola "ondata" l'anno ma gli psichidi possono essere avvistati comunque durante tutte le stagioni.

-Primavera: Le uova si schiudono tra la fine di Maggio e l'inizio di Giugno, momento in cui la larva fuoriesce dal bozzolo alla ricerca di cibo.

-Estate: L'insetto si nutre, diventa più resistente e cresce fino ad Agosto quando diventa una larva matura. A quel punto si chiude nel bozzolo a testa in giù e ci rimane per quattro settimane sotto forma di "pupa".

-Autunno: Durante il mese di Settembre e l'inizio di Ottobre, le femmine rilasciano un feromone e i maschi lasciano i loro bozzoli raggiungendole per l'accoppiamento. Le femmine depongono dalle 500 alle 1000 uova.

-Inverno: Le uova durante l'inverno aspettano di schiudersi dentro il bozzolo creato dalla femmina durante l'anno precedente.

Danni provocati

Le giovani larve si cibano dell'epidermide lasciando piccole macchie marroni sulle foglie. Invece le larve più mature "spogliano" gli alberi sempreverdi dei loro aghi e consumano intere foglie, lasciando solo i rami. Sfortunatamente, la presenza di questi insetti spesso passa inosservata fino a quando raggiungono la maturità; a quel punto i danni all'albero ospitante sono irreversibili.

Come liberarsene

è molto importante iniziare con metodi di prevenzione prima dell'arrivo di una infestazione vera e propria. Una volta formato il bozzolo, questa specie è al sicuro poiché le soluzioni chimiche non daranno più l'effetto desiderato. Possono essere manualmente eliminati staccandoli dagli alberi infestati; successivamente bisogna schiacciarli o immergerli in acqua e sapone. Questo metodo è efficace durante l'autunno, l'inverno e nei primi giorni di primavera, quando le uova ancora non si sono schiuse.

Contattaci
Caricamento in corso ...