Coleotteri: Cervo Volante

 

Identificazione e Biologia

cervo volanteIl Cervo volante, conosciuto anche con il nome scientifico di Lucanus cervus, è un coleottero appartenente alla famiglia dei Lucanidi. Questo coleottero vanta una lunghezza che va dai 25 agli 80 millimetri, venendo considerato così uno dei più grandi presenti in tutta Europa. Può essere avvistato anche in Asia Minore e in Medio Oriente.

 

Aspetto Fisico

Il cervo volante ha due paia di ali: le prime robuste e senza alcuna nervatura; le seconde sono più leggere e durante il riposo le ripiegano sotto le prime.
La specie prende il suo nome comune dalla somiglianza tra le protuberanze che presenta sul capo e le corna di cervo; queste però non sono corna bensì delle mandibole particolarmente sviluppate, più nel maschio che nel cervo volante femmina.
Queste, durante il periodo di riproduzione, vengono utilizzate nei combattimenti dai maschi per affermare la propria forza.
Come abbiamo detto prima, la presenza di queste mandibole c’è solamente negli esemplari maschi, caratteristica che li distingue dalle femmine e spesso anche tra loro, in base alle dimensioni.

 

 

Cervo volante pericoloso?
Assolutamente no! Questa specie risulta essere dannosa solo per alcune tipologie di alberi e piante!

 

Biologia

Il completo sviluppo di un esemplare di cervo volante ha una durata variabile tra i 3 ed i 5 anni.cervo volante foto
Le uova vengono deposte alla base di alberi come quercia, castagno, faggio, salice e pioppo, che vengono incisi dalle mandibole della femmina prima della deposizione.

Una volta schiuse dalle uova usciranno delle minuscola larve chiare, già munite delle caratteristiche mandibole, che utilizzeranno per scavare la corteccia sulla quale sono state deposte.

Una volta ultimato lo sviluppo delle larve, raggiungendo i 10 cm di lunghezza, inizieranno a scavare un piccola cella nella quale effettueranno la metamorfosi verso lo stadio successivo, le pupe.

Gli adulti compariranno durante l’autunno ma rimarranno nascosti fino al mese di giugno. Gli esemplari maschi muoiono entro la fine del periodo estivo, mentre le femmine possono sopravvivere molto più a lungo, restando attive fino a settembre avanzato.

 

 

Disinfestazione Coleotteri
Contatta Disinfesta per una disinfestazione cervo volante!