Paratrechina longicornis

 

Identificazione e Biologia

 

La Paratrechina longicornis, ricercata spesso in gergo come “formica lunghe antenne“, è una specie di piccola formica appartenente alla macro-famiglia Formicidae.

Paratrechina longicornis
Queste formiche vengono definite anche “Formiche Pazze“, proprio come gli esemplari appartenenti all’ordine delle Nylanderia fulva, per l’analogo comportamento di non spostarsi in file precise e rettilinee ma bensì confuse e scombinate.

La loro distribuzione sul territorio mondiale è particolarmente ampia, venendo localizzata in aree tropicali e sub-tropicali negli spazi esterni, o interni come dentro ad edifici; quest’ampia distribuzione rende la formica Paratrechina longicornis una delle specie più comuni al mondo.

Questa, come tante altre formiche della famiglia Formicidae, non pungono.

 

Aspetto Fisico

Le operaie hanno una lunghezza che varia tra i 2,5 e i 3 mm, il loro corpo è prettamente di colore marrone, con la testa nera e riflessi blu scuro su zampe e torace.
La specie si distingue dalle altre appartenenti al macro-ordine “Paratrechina” grazie all’elevata lunghezza delle proprie zampe ed antenne.
Il primo segmento di ogni antenna è lungo più del doppio della lunghezza tra la sua base e la parte posteriore del capo, sul quale sono posizionati gli occhi.
Non posseggono alcun apparato per pungere ma mordono, iniettando un acido secreto all’interno della loro bocca all’interno della ferita che creano.

 

Habitat

Questa specie ha probabilmente avuto origine in Africa ma con il tempo ha avuto modo di diffondersi in quasi ogni luogo del mondo, essendo ora presente in Sud-america, Europa, Asia, Australia, ecc.
La Paratrechina longicornis è principalmente una specie tropicale ma ha sviluppato un’eccellente adattamento anche a zone più miti, diffondendosi ovunque ed arrivando ad infestare le zone e le strutture più disparate.
I luoghi più comunemente infestati sono però edifici, giardini e foreste.

 

ComportamentiLonghorn crazy ant

Le colonie di questa specie costruiscono il proprio nido sia in luoghi secchi che in luoghi umidi come legna marcia, rocce, immondizia, ecc.
Le operaie raccolgono il cibo e lo trasportano nel nido sulla loro schiena.
Durante l’estate cercano di sostenere una dieta alimentare proteica.

 

Ciclo Vitale

Nelle zone tropicali, maschi e femmine si riproducono maggiormente durante la primavera e l’autunno, ma non solo; gli accoppiamenti possono infatti avvenire, occasionalmente, anche durante gli altri periodi dell’anno, se non eccessivamente freddi.

 

 

 

 

Disinfestazione Formiche

Leggi la nostra guida per una disinfestazione Paratrechina longicornis

 

 

 

 

 

Contattaci
Caricamento in corso ...