Miriapodi

 

I Miriapodi (Myriapoda)

 

Identificazione e Biologia

I Myriapoda, conosciuti anche come Miriapodi, sono una super-classe appartenente alla famiglia degli Artropodi; questi animali sono caratterizzati da un elevato numero di zampe e comprendono anche i comuni millepiedi e centopiedi (scolopendre).

 

miriapodi

 

Aspetto Fisico

La comune struttura corporea dei Miriapodi è caratterizzata dalla presenza di una capsula cefalica e di un tronco di forma allungata con segmenti aventi ciascuno un paio di zampe. Le diverse classi del genere presentano differenze evidenti tra loro.

 

Classe

In passato si ipotizzava che i Myriapoda facessero parte, insieme agli Hexapoda, del subphylum Uniramia, che però ora non viene più riconosciuto; ad oggi infatti, grazie a studi genetici, viene raggruppato al subphylum Chelicerata.
Di seguito elencate le 4 classi:

1. Chilopoda;
2. Diplopoda;
3. Pauropoda;
4. Symphyla.

 

Evoluzione

I resti fossili di Miriapodi risalgono a circa 400 milioni di anni fa; altri organismi simili a Miriapodi, come la Pseudoiulia cambriensis, sono stati rinvenuti in strati di 520 milioni di anni fa.
Nel corso del Carbonifero, 300 milioni di anni fa, i Miriapodi si svilupparono molto dando origine anche a forme enormi, lunghe oltre due metri (Arthropleura), a causa della notevole densità di ossigeno nell’atmosfera.

 

Di cosa si nutrono?
Di vegetali in decomposizione.

 

Comportamenti

miriapodi immagini
Questi animali vengono definiti “crepuscolari” per la loro tendenza ad essere attivi di notte; prediligono gli ambienti umidi.
Durante il giorno cercano riparo all’interno del terreno o in rifugi particolarmente umidi.

Le colonie di Miriapodi dunque, escono nelle ore serali e si spostano molto rapidamente sulle mura di case penetrando, qualora ci fossero crepe o fessure, all’interno dei locali.

Se disturbati assumono una posizione a spirale piatta in modo caratteristico, la stessa di quando muoiono.

Nelle ore più calde, durante la giornata, questi animali cercano spesso riparo dentro le nostre case, invadendo gli ambienti domestici.

 

 

Disinfestazione

La maggior parte dei prodotti chimici sul mercato risulta essere efficace per la lotta contro questi Artropodi.
I prodotti più adatti sono a base dei seguenti principi attivi:
Carbaryl;
Chlorpyriphos;
Propoxur;
Diazinone.

Questi vengono distribuiti sotto forma granulare o in polvere alla base dei muri perimetrali delle abitazioni e sul terreno.
Tutti questi principi attivi sono ad elevata tossicità e la loro applicazione in ambiente domestico richiede una particolare cautela ed attenzione, è quindi consigliato rivolgersi ad una ditta professionale di disinfestazioni per liberare i vostri spazi da colonie di questo animale.
Per il fai da te invece, esistono principi attivi più idonei, a bassa tossicità, come i piretroidi di sintesi.
Per il controllo e la difesa preventiva è indicata la rimozione di cumuli di materiale organico marcio e ogni struttura che potrebbe fungere da riparo, come pile di legname, detriti, ecc..

Contattaci
Caricamento in corso ...