Cepheia longiseta

Ragni in Italia: Cepheia longiseta

 

Identificazione e Biologia

Cepheia longiseta

 

 

Il ragno Cepheia longiseta appartiene alla famiglia dei Synaphridae; questa famiglia si distingue dalle altre per la singolare attaccatura delle proprie zampe, tra il tarso ed il metatarso. Nel loro sistema respiratorio è presente la trachea anteriore.

Inoltre, i loro cheliceri presentano solo una carena anteriore, carattere che hanno in comune solo con alcuni theridiidi e due generi di Mysmenidae, come Iardinis e Crassignatha.

 

 

Contattaci per un Preventivo Gratuito!

 

Generi e Sottospecie

La famiglia, ad oggi nel 2017, è formata da 3 generi e 13 specie:

Africepheia;
Cepheia;
Synaphris.

 

Da dove viene il nome?

Il nome di questa specie si attribuisce all’aggettivo latino longus, -a, -um, nel significato di lungo, esteso e dal latino saeta, cioè pelo; viene dunque definito così a causa delle setole presenti sul dorso del cefalotorace.

 

Aspetto Fisico

Le setole presenti sulla schiena sono 3 e sul lato del corpo ce ne sono 4, due delle quali sono posizionate sotto gli occhi laterali anteriori e due sotto gli occhi laterali posteriori.

Zampe: La specie non presenta nessuna macchia sul femore, le setole sono più spesse sui segmenti delle zampe e leggermente più sottili su i cheliceri. La giuntura tarsale-metatarsale è ristretta.

Colorazione: Il cefalotorace del ragno Cepheia longiseta è di colore giallo, con sovrapposto un disegno più scuro; il centro ed i margini sono marroni.
Anche lo sterno è marrone in maniera omogenea e le zampe invece tendono più al giallo.

 


 

Differenze maschi e femmine

Gli esemplari maschi e gli esemplari femmine presentano delle diversità tra loro, vediamo quali:

– Maschi
I ragni maschi di questa specie si caratterizzano per il cefalotorace di forma tondeggiante, più lungo che largo e per i pedipalpi di grandi dimensioni.
Le filiere maschili hanno sono particolari per la presenza di due fusuli della ghiandola della seta a forma di acino, sulle filiere posteriori.

– Femmine
Le femmine invece, si differiscono dalle altre sinafridi per i condotti di copulazione (le strutture dell’epigino), avvolti posteriormente in una sola spira ed intorno alla spermateca, in altre 4.
L’epigino inoltre, è leggermente sclerotizzato con una depressione mediale da cui fuoriescono i dotti copulatori.
Le filiere femminili posseggono un fusulo della ghiandola della seta cilindrica ed è posizionato sulle filiere posteriori mediane.

 

Dove è presente il ragno Cepheia longiseta?

Questa specie viene considerata tipica della regione mediterranea occidentale; è stata avvistata nella parte meridionale della Francia, nel nord Italia, nel sud di Spagna, Austria e Portogallo.
Essendo presente in Italia non è raro imbattersi in un esemplare, o in un infestazione, di questa specie; è dunque consigliato mettersi in contatto con una ditta professionale che si occupa della disinfestazione di insetti, roditori, ragni, rettili e volatili, per risolvere il problema nella maniera più efficace e rapida possibile.

 


Richiedi un preventivo gratuito!
Contatta Disinfesta per rivolgerti a disinfestatori esperti e professionisti!

 

 

 

Contattaci
Caricamento in corso ...