Identificazione e Biologia

Latrodectus tredecimguttatus
La specie Latrodectus tredecimguttatus, conosciuta anche con il nome comune di malmignatta e anche chiamata “vedova nera mediterranea“, è un ragno che appartiene alla famiglia Theridiidae ed al genere Latrodectus, del quale fanno parte anche l’originale e famigerata “vedova nera“.
In base alla regione italiana, questa specie viene chiamata con nomi differenti, come “arza” o “argia” in Sardegna, “ragno volterrano”,falange volterrana” o semplicemente “bottone” nella parte Nord di Roma.

 

Aspetto Fisico

L’intero corpo di questa specie è ricoperto da 13 macchie di colore rosso; la femmina di malmignatta può arrivare a misurare fino a 15 mm.
Questa colorazione, esibita a scopo di avvertimento contro i predatori, rappresenta un chiaro esempio di aposematismo nel mondo animale.

 

 

 

Distribuzione e Habitat

Questo ragno è stato ritrovato e localizzato in molte località con differenti temperature, in un territorio che si estende dal Mediterraneo alla Cina.
La specie Latrodectus tredecimguttatus fila e successivamente vive su delle ragnatele particolarmente resistenti ed irregolari nella forma, spesso in zone aride e molto pietrose, come ad esempio tra sassi o muretti.
Ritrovamenti all’interno di abitazioni sono rari, possono però infestare il giardino di casa.

 

Danni Provocati

Come si rapporta con l’uomo?

Latrodectismo – malmignatta morso

Il morso della femmina di malmignatta è nettamente meno pericoloso di quello della simile Vedova nera (Latrodectus mactans) e meno doloroso nel momento del morso; in un secondo tempo il morso di Latrodectus tredecimguttatus provoca forte sudorazione, nausea, conati di vomito, febbre, cefalea, forti crampi addominali e nei casi più gravi porta fino alla perdita dei sensi o anche alla morte; anche se sono decisamente rari. Tuttavia questa specie di ragno rappresenta comunque una minaccia vera e propria per i bambini, poiché la quantità di veleno che la malmignatta inietta con il suo morso risulta essere letale per loro.
Sulla stessa linea dei bambini, anche per gli anziani è un pericolo notevole, soprattutto se indeboliti da malattie, perché saranno più facilmente soggetti alla morte.
Oltre al veleno iniettato, questa specie provoca danni molto gravi anche nel caso in cui il soggetto morso sia allergico, provocando quindi uno shock anafilattico proprio come le punture di molti insetti considerati in genere “innocui“, come ad esempio le vespe.

 

Latrodectus Tredecimguttatus Italia

Il ragno Latrodectus tredecimguttatus, insieme al Loxosceles rufescens e al Loxosceles reclusa (ragno eremita marrone), viene considerato una delle specie più pericolose presenti sul territorio italiano; può essere localizzato in tutta Italia, soprattutto nelle regioni Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia; ci sono stati ritrovamenti anche in Puglia e in Sardegna ma la quantità e frequenza è decisamente minore.
Nel 1987 sono state presumibilmente registrate 4 morti per colpa di questa specie, di cui 2 in provincia di Genova.

 

 

 

Disinfestazione Ragni
Contatta Disinfesta per una disinfestazione malmignatta!