Lo Scarafaggio asiatico


Lo Scarafaggio asiatico


Lo scarafaggio asiatico, conosciuto con il nome scientifico di Blattoidei (Blattodea), appartiene ad un ordine di insetti eterometaboli comunemente noti anche come "blatte" L'ordine comprende oltre 4000 specie, divise in 6 famiglie. Sono insetti cosmopoliti, diffusi ovunque, tranne ai poli e alle altitudini superiori ai 2 000 m.



Aspetto e Biologia

Lo scarafaggio asiatico è quasi completamente identico alla "Blattella germanica", le sue dimensioni variano secondo la specie, con estremi che vanno dai 3 mm di lunghezza agli oltre 8 cm della Gromphadorhina portentosa del Madagascar e della Macropanesthia rhinoceros dell'Australia. Una delle particolarità che differenzia le due specie è il colore, poichè lo scarafaggio asiatico presenta un colore leggermente più chiaro della Blattella germanica ed ha inoltre ali più lunghe ed appuntite. Un'altra caratteristica che le distingue è la frequenza di volo, se disturbato lo scarafaggio asiatico non esiterà a volare, anche durante il giorno, al contrario della "cugina" germanica che spicca il volo molto raramente.


Comportamento e Ambiente

Lo scarafaggio asiatico è in grado di sostenere il volo fino a 45 mt di altezza; diventa attivo al crepuscolo, ed è attratto dalla luce riflessa di porte e finestre. Questa specie preferisce la vita all'aria aperta, ma tenterà di introdursi in case e edifici illuminati durante la notte, se accessibili.Quali sono le sue abitudini alimentari? Lo scarafaggio asiatico si ciba di immondizia e scarti alimentari, preferendo l'amido, i dolci, carne e grasso.


Riproduzione e Ciclo vitale

Gli esemplari di femmina possono produrre fino a 4 ooteche di uova durante il corso della sua esistenza, ognuna di queste contenenti fino a 45 piccoli scarafaggi. In media, la "ninfa" impiega 67 giorni a raggiungere lo stato adulto; vivono circa 104 giorni, a differenza dei maschi che ne vivono 50. Gli scarafaggi in forma adulta si possono più frequentemente avvistare durante la primavera e l'autunno, mentre le "ninfe" predominano la scena in estate e in inverno.


Metodi di prevenzione e disinfestazione

Una delle precauzioni contro questi insetti è limitare l'illuminazione esterna dal crepuscolo fino a tre ore dopo il tramonto. Spargere soluzioni granulari (come Talstar) all'esterno su prati e arbusti, luoghi favorevoli ad accogliere la specie. Per monitorare gli interni, si consiglia di utilizzare il gel Maxforce Roach, che funziona da esca, nelle aree infestate. Non utilizzare soluzioni spray nello stesso luogo in cui vengono piazzate le esche.

Contattaci adesso per ricevere maggiori informazioni sul nostro servizio di disinfestazione di scarafaggi.

Chiamaci al numero verde 800 984 755 o clicca QUI per compilare il modulo di richiesta informazioni: sarai ricontattato da un nostro consulente e potrai fissare un appuntamento con un nostro tecnico specializzato.



Compra on line a prezzi speciali.

Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione di scarafaggi fai da te
Contattaci
Caricamento in corso ...