Vespe Scavatrici

Le vespe scavatrici

vespe scavatrici

Esemplare di vespa scavatrice

Identificazione e Biologia

Le vespe sfecidi, nome comune dell’esemplare Sphecidae, sono una famiglia di vespe particolarmente solitarie, note anche con il nome di “vespe scavatrici” o vespe nere.

Aspetto Fisico

Le vespe scavatrici possono variare da pochi millimetri di lunghezza a circa 3 o 4 centimetri per gli esemplari più grandi.
IL colore del loro corpo è quasi sempre nero, nero e rosso o nero e giallo.
Sono molto veloci in volo e preferiscono luoghi assolati, caldi e asciutti.

 

Biologia

Gli esemplari adulti di vespe sfecidi succhiano nettare sui fiori e le larve invece sono carnivore.
Le femmine adulte si assicurano quindi che quando la larva esca dall’uovo possa trovare il cibo di cui hanno bisogno.

Nido vespe scavatrici:

vespe scavatrici

Un esemplare alle prese con il nido.

I nidi di sfecidi vengono frequentemente riempiti da una determinata quantità di cibo prima di deporre l’uovo, così che quando arriveranno le larve non avranno problemi a nutrirsi; questo nido viene chiamato “nido pedotrofico“.

Il nido vespe scavatrici non è sempre uguale poiché molte specie scavano gallerie più o meno profonde all’interno del terreno, mentre altre possono fare dei nidi di fango o nidificare in cavità del legno.
Le femmine di sfecidi hanno sviluppato una grande abilità di caccia al fine di procurare il cibo per le loro larve.

Le femmine di una delle specie più vistose e grandi, Sphex funerarius, cacciano grandi cavallette che paralizzano con una puntura e seppelliscono in una buca di circa 12 cm scavata da loro nel terreno.
Sull’ultima cavalletta cacciata la femmina depone un uovo così che potrà nutrirsi dei corpi delle cavallette fino a quando, passato lo stadio di ninfa, diventerà adulta e lascerà il nido.

Il comune Sceliphron spirifex dal volo caratteristico con l’addome nero a goccia tenuto in alto e le lunghe zampe gialle e nere tenute penzoloni, da la caccia a ragni di diverse specie invece, come il ragno dal sacco giallo, il ragno eremita marrone e il ragno crociato.

 

 

 

Le vespe scavatrici pungono?

Puntura sfecidi

A differenza degli altri imenotteri appartenenti allo stesso ordine, gli Sphecidae risultano essere insetti assolutamente innocui; dal loro aspetto possono sembrare minacciosi ma in realtà non sono aggressive.
Inoltre, non essendo attratte dal cibo, si avvicinano molto raramente all’uomo e non lo pungono.

Come eliminare vespe sfecidi

Se la loro presenza vi crea qualche fastidio, l’unico metodo efficace è quello di avere pazienza e di seguire i loro spostamenti fino alla localizzazione del nido.
L’asportazione del nido porterà gli insetti sfecidi ad infastidirsi, iniziando così la ricerca di un nuovo luogo da colonizzare. Per saperne di più leggi qui.

 

Contattaci
Caricamento in corso ...