Identificazione e Biologia

rettili
I Rettili, conosciuti in zoologia come Reptilia (nome proveniente dal latino reptilis e cioè “strisciante”), sono la prima classe di vertebrati che fuoriuscirono dall’acqua per stabilirsi sulla terra ferma, adattandosi egregiamente.
Ad oggi, le specie di rettili contate sono circa 10.309.

 

Aspetto Fisico

Il facile adattamento dall’acqua alla terra è avvenuto grazie alle loro speciali caratteristiche fisiche; la loro pelle è cheratinizzata e quasi sempre squamosa e quindi più resistente di quella degli altri animali e i loro organi interni si sviluppano molto più velocemente di qualsiasi altro essere vivente.
La circolazione del sangue inoltre, è doppia ma tuttavia incompleta, tranne che per i coccodrilli che posseggono il cuore con 2 ventricoli divisi internamente.

 

 

Ciclo Vitale

Come respirano i rettili?

Non essendo in grado di respirare attraverso la loro pelle, particolarmente dura, i rettili si affidano ai polmoni, divisi in camere differenti che gli permettono di aumentare la superficie di contatto con l’aria.
I polmoni dei rettili sono notevolmente più funzionali ed efficienti di quelli degli anfibi, ad esempio; inoltre, hanno una gabbia toracica che si dilata facilmente, permettendo loro di introdurre molta più aria rendendo nettamente migliore la respirazione.

Uova di rettile:

Le uova dei rettili hanno moltissime riserve nutritive, che gli permettono di schiudersi ad un livello molto più avanzato di quello degli anfibi, ma simile a quello degli uccelli.
L’uovo di rettile è composto da un guscio impermeabile all’ossigeno che gli consente la respirazione aerea e gli impedisce di disidratarsi; la consistenza è quasi sempre morbida a causa di una membrana, chiamata pergamenacea che riveste un’altra membrana sottostante, detta amnios.
Queste membrane rendono i rettili così facilmente adattabili ad ogni habitat, poiché li aiutano a proteggersi dalla disidratazione e dalla compressione.
Altro componente delle uova è l’albume gelatinoso, considerato riserva proteica aggiuntiva per l’embrione, che lo isola, lo idrata e lo protegge da eventuali infezioni microbiche.

 

Sempre all’interno dell’uovo è presente un’altra membrana, detta allantoide, che serve:

  • come vescica urinaria per l’urina semi-solida dei rettili;
  • come regolatrice della respirazione, facendo uscire l’anidride carbonica ed entrare l’ossigeno.

 

Il processo di fecondazione avviene internamente e solamente dopo essere avvenuto l’uovo riceverà l’albume e il guscio. Alcuni rettili, come ad esempio le vipere europee o la lucertola vivipara, sono sia vivipari che ovovivipari.

 

Divisione Tassonomica

Tipi di rettili:rettili 94

  • i cheloni o testudinati = tartarughe e testuggini;
  • i loricati =  coccodrilli, alligatori, caimani e gaviali;
  • i rincocefali = tuatara;
  • gli squamati = sauri (come lucertole, iguane, varani, anfisbene, gechi, etc.);
  • gli ofidi = serpenti.

 

Quando si parla di interventi disinfestanti si pensa sempre ad insetti, al massimo ai roditori, non considerando infestazioni di rettili; questa possibilità invece è reale, anche in Italia, che conta molti casi di infestazioni da gechi, vipere, lucertole ecc.
Se hai bisogno di un’operazione di allontanamento rettili dalla tua abitazione, dal tuo giardino privato o appezzamento di terra, non esitare a contattarci!
Disinfesta vanta un team di disinfestatori professionisti che risolveranno il problema in maniera rapida ed efficace!

 

 

 

Contatta Disinfesta
Richiedi un preventivo gratis!