Gibbium psylloides: Identificazione e Biologia

 

gibbium psylloides

La specie Gibbium psylloides, fino a poco tempo fa, si credeva appartenesse alla famiglia degli Ptinidae, che sono poi stati inclusi in quella degli Anobiidae.
Il paese d’origine di questa specie è ancora oggi sconosciuto ma ha iniziato la propria diffusione in tutto il mondo quando l’uomo incominciò gli scambi commerciali.
Al giorno d’oggi è presente nella maggior parte del globo, soprattutto il Francia.

 

Aspetto Fisico

Questo coleottero possiede due fasi di sviluppo, la larva e l’adulto:

Le larve misurano circa 4 mm e sono piccole, soffici e curve.
Sono interamente bianche ad eccezione della testa che è marrone.

Le dimensioni dell’adulto invece, variano da i 2 ai 5 mm, con delle antenne sul capo formate da 11 segmenti.
Il dorso è lucido e le elitre coprono quasi l’intero addome.
il classico colore di questo insetto è una tonalità tra il rosso e il marrone scuro.

 

Comportamenti

Questi insetti dall’aspetto particolare fuggono dalla luce e preferiscono luoghi bui e silenziosi, come ad esempio cantine, capanni degli attrezzi, stalle, mansarde.
La loro forma insolita e tondeggiante li rende facilmente distinguibili dagli altri coleotteri ma li si può facilmente confondere con dei piccoli ragni, a causa delle 3 paia di zampe e delle antenne.
il coleottero Gibbium psylloides non può volare poiché le sue elitre sono incollate tra loro e si muovono molto lentamente.

 

Abitudini Alimentari

Si nutrono di sostanze organiche vegetali o animali e per questo vengono considerate una minaccia per le piante, oltre che per i tessuti, riserve alimentari o materiali cartacei.
Si adattano facilmente alle temperature, preferendo però quelle miti, e possono sopravvivere per un lungo periodo senza nutrirsi. La durata massima di vita di un adulto è 1 anno.

 

Ciclo di sviluppo

La biologia della specie è molto simile a quella dei suoi simili sempre appartenenti alla famiglia Anobiidae (vedi ad esempio l’Anobio del tabacco).
Il ciclo vitale ha bisogno dalle 12 alle 16 settimane per essere completo; in caso di condizioni climatiche ottimali (30°) ne bastano 7.
Le femmine depongono dalle 50 alle 100 uova, in genere durante la fase di transizione tra la primavera e l’estate, e si schiuderanno dopo sole 2 settimane.
La fase larvale dura 6 settimane circa ed il ricambio di generazioni avviene 4 volte l’anno.

 

Danni Provocati

Come abbiamo letto, il Gibbium psylloides si nutre di tessuti e qualsiasi capo d’abbigliamento, peluches, tenda o tappeto non è al sicuro se in casa è in corso una infestazione di questo insetto.
Il segnale più evidente che ci avverte di un’infestazione da Gibbium psylloides è quello di trovare gli oggetti sopracitati completamente bucati.
Questo coleottero inoltre, è spesso ritrovato all’interno di musei egizi, vicino alle mummie.

 

La tua casa è infestata da Gibbium psylloides? Non sai come liberartene?
La soluzione è più semplice di quello che credi, contatta Disinfesta!

 

 

Il nostro team di disinfestatori esperti è in grado di risolvere il problema nel modo più rapido ed efficace possibile.
Grazie al supporto di prodotti e macchinari innovativi e sicuri potrai liberarti da questo spiacevole fastidio.

 

 

 

Richiedi un Preventivo Gratuito!

Chiamaci al numero verde 800 984 755 o clicca QUI per compilare il modulo di richiesta informazioni: sarai ricontattato da un nostro consulente e potrai fissare un appuntamento con un nostro tecnico specializzato.

Compra on line a prezzi speciali.

Prodotti, Attrezzature e Macchinari per la Disinfestazione di Gibbium Psylloides fai da te