Piattole

Identificazione e Biologia

Il pidocchio del pube, conosciuto con il nome scientifico di Pthirus pubis, volgarmente noto anche come piattola per la sua forma schiacciata, è un insetto parassita dell’uomo.

piattoleAspetto Fisico

Gli esemplari adulti sono grandi circa 2-3 mm.
La forma del loro corpo è arrotondata, con sei zampe uncinate, testa ovale con due grandi antenne laterali e corpo munito di escrescenze pelose.
Il colore è sul bianco, quasi trasparente.
Sono in grado di avere variazioni cromatiche in base alle varie etnie della specie umana che colpiscono.
L’aspetto di questo parassita è simile a quello degli psocotteri.

Comportamenti

Una volta completato l’accoppiamento le femmine depongono giornalmente dalle 4 alle 10 uova, dette lèndini, di forma allungata e colore biancastro.
Le lendini si attaccano ai peli tramite la saliva che contiene composti cheratinici, sono quindi resistenti sia all’acqua che alle spazzole, ma non all’acido acetico diluito e caldo.
Dopo tre cicli evolutivi della durata di una o due settimane, spuntano i parassiti adulti.

Le piattole come si prendono?

Questi insetti parassiti si trasmettono per contatto diretto, come in letti poco puliti, spogliatoi pubblici, e attaccano principalmente la zona genitale.
In caso di infestazioni forti si possono localizzare anche nei peli delle gambe, del petto e sotto le ascelle.

Danni Provocati

L’unico sintomo riscontrabile è il prurito, dovuto alla saliva anticoagulante iniettata durante il pasto e a piccole infezioni provocate.

Inoltre, si possono osservare le feci del pidocchio come masserelle puntiformi color ruggine sulla cute o sugli indumenti intimi e talvolta anche piccolissime macchie di sangue color rosso scuro.

Disinfestazione Piattole

Rimedi piattole

Rimedi naturali contro le piattole:
I rimedi naturali contro questo parassita sono la rimozione di tutte le lendini con l’aiuto di una pinza o di un pettine molto fine; aiuta anche rasarsi nelle zone interessate pur non essendo questo un trattamento totalmente efficace.

 

Inoltre, lavare la biancheria a 90 °C o a secco eviterà contaminazioni successive.

 

Rimedi chimici contro le piattole:
Il rimedio chimico più efficace è costituito da farmaci a base di permetrina e malathion, efficaci sia contro i parassiti adulti che contro le lendini.
Il trattamento va ripetuto dopo 15 giorni dalla prima applicazione e cosi via fino alla completa disinfestazione delle zone colpite, avendo cura di lavare ad una temperatura di almeno 90 °C tutti gli indumenti venuti a contatto con le zone colpite.